venerdì 11 maggio 2012

IL CANTO DEL CIGNO




Ciò che conta è il canto
e quel che canto non è per tornaconto.
Canto il canto del disincanto
e canto perché l’incanto
del canto torna e ritorna
più volte accanto.


Canto tanto e intanto
sento che sono sempre pronto
a cantare quel che racconto.
Conta per me tanto!
E il canto mi dà tanto ...
anzi, più di tanto.


Torno ogni tanto
con un nuovo canto
e ciò che conta è il canto

che mi incanta.



Canto, canto e ancora canto
e mai mi stanco.
Canto, canto e di nuovo canto
e mai una volta soltanto.
Canto contento e canto attento
perché ogni canto
mi rende contento
perché il canto
per me conta tanto
anzi, più di tanto.


___________
Di(s)sincanto.

9 commenti:

Lorenzo ha detto...

canta e muori, cigno rompiballe!
(commento ironico non riferito all'autore del post.)

NostraDannus ha detto...

Peccato! Il tuo proposito sarebbe stato un grande augurio, anche se non è ancora compiuta la mia grande opera :)

Socrate, associava il canto del Cigno a qualcosa di positivo, non ad una morte ma ad un'evoluzione spirituale, ad una rinascita.

mariadambra ha detto...

Dopo cotanto canto che m'invento? ci vorrebbe un santo...

NostraDannus ha detto...

@ Maria
Pensa, e se il Santo [SAN] avesse qualcosa in comune con il cigno?
Arcigno come rimando, non ti sembra?! ;-)

In giro sul web ho trovato:
Cigno dal latino cygnus, che deriva a sua volta dal greco kyknos. Il tedesco Schwan (antico svan [ => San?]) come l’inglese swan derivano dalla medesima radice *KAN, la quale è all’origine del latino cano (cantare). Il cigno è dunque, etimologicamente, il “cantante”.

* [tutto ciò che è tra parentesi quadra è un mia divertita ipotesi].

giardigno65 ha detto...

leggerti è un vanto

Pierluigi ha detto...

Bravo Robert Plant! Ma un pensiero va anche a Jimmy Page...A

NostraDannus ha detto...

@giardigno65
Mori_gerata_mente m'inchino al tuo valore ;-*

NostraDannus ha detto...

@Pierluigi
Già la SwanSongRecords e tutti gli annessi e connessi Led Zeppelin.

Ernest ha detto...

:)